lunedì 22 luglio 2013

Come tutto ebbe inizio...

Con questo primo post nasce ufficialmente il mio Blog e direi che un po’ di storia ci vuole, per mettere le cose nella giusta prospettiva.

Tutto cominciò nel 1978, con un ricevitore Magnadyne a 5 valvole che mi avevano regalato perché non funzionava; inoltre la scala parlante in vetro non esisteva più ! All'epoca avevo 13 anni e con l'aiuto di un amico radiotecnico (che aveva un laboratorio di riparazioni radio/tv vicino casa) lo sistemai: il trasformatore audio di uscita era bruciato; sostituimmo rapidamente il componente e voilà, la radio magicamente riprese vita. Il passo successivo fu ricostruire una specie di scala parlante su un vetro trasparente tagliato a misura, utilizzando i trasferibili... ancora la ricordo!

Dopo due anni di "noviziato" sulle onde corte, nel 1980 feci il grande passo ! Con una serie inenarrabile di piagnistei, e con la costanza della goccia d'acqua che scava la roccia, convinsi un mio conoscente (anche lui SWL) a cedermi il suo BC348R, alla modica cifra di 100.000 lire dell'epoca (che forse tanto modica neanche era....).



Ragazzi, che favola ! Il ricevitore era stato modificato con l'introduzione – al posto del dynamotor - di un telaietto con la seconda conversione (a 85 kHz); un lavoro assolutamente ben fatto, che portava l'RX ad un totale di 11 valvole, con sensibilità e selettività spintissime ! Alimentatore ed amplificatore audio (anch'essi a valvole) erano racchiusi in un contenitore esterno. Inutile dire che non me ne sono mai voluto liberare. Il mio conoscente - che credo si pentì presto di avermelo ceduto - provò ripetutamente a chiederlo indietro, senza (ovviamente) spuntarla mai.

Poi vennero la patente di radioamatore (era il 1985, mi fu assegnato il nominativo IK7GDP), il trasferimento a Milano, il lavoro, il matrimonio.... Un bel giorno - siamo nel 2000 - successe qualcosa - una vecchia fiamma riprendeva vita; ripresentai domanda al Ministero e dopo “solo” un anno mi fu assegnato il nominativo che tuttora detengo, IZ2EAS… it has been a long road from there to here.

PS. inutile dire che il fido BC348R mi ha seguito fino a Milano ed è tuttora con me.

Nessun commento:

Posta un commento